Giuria - LYNX - Premio Internazionale d'Arte Contemporanea

Vai ai contenuti

Menu principale:

Giuria

Saeed Ravanbakhsh, è nato nel 1966 in Iran. E' l'amministratore delegato di Charsoo Honar; uno dei principali centri culturali, artistici ed editoriali a Teheran, in Iran dal 1997.
Ha una laurea in Pittura e ha conseguito il Master of Art in Graphic Design da Teheran Art University nel 2001. Dal 2004 al 2007, ha insegnato alla Soureh Art University e all'Università di Scienze e cultura di Teheran. Nel 2007, entra a far parte della Teheran Art University (fino al 2014) e dell'Allameh Tabatabaei come docente d'arte.  
Fra il 2001 e il 2010, ha organizzato sostenuto e gestito 18 mostre d'arte di Pittura, Scultura, Arte moderna, Disegno e Incisione. E' membro del Tehran Municipality Wall Painting Council ed è membro del team editoriale di Art and Media Magazine. Nel 2015 è stato nella giuria di Pars Online Art Campaign è membro fondatore dell'Associazione delle arti visive nelle province dell'Iran.
Come artista, ha partecipato a più di 50 mostre in Iran e all'estero e le sue opere sono raccolte dal Museo di Arte Contemporanea di Teheran e dell'Eghtesad-Novin Bank in Iran insieme a diversi collezionisti privati ​​locali e internazionali.
Saeed Ravanbakhsh
Anamarija Stibilj Šajn
Kateryna Timokhina
Françoise Calcagno
Anamarija Stibilj Šajn è nata a San Peter in Slovenia nel 1965. Vive e lavora a Logatec (Lubiana). Laureata in Storia dell'Arte all'Università di Lubiana, è specializzata in Storia dell'Arte Contemporanea. Curatrice indipendente collabora con diverse istituzioni pubbliche e private ed è autrice di numerosi articoli e testi di arte contemporanea. E' critico ufficiale di diversi workshop e simposi internazionali di arte contemporanea in tutta la Slovenia.
Kateryna Timokhina è nata nel 1986 a Lemberg in Ucraina. Vive e lavora in Germania nella città di Düsseldorf dal 2004.
Nel 2013 si laurea in Architettura presso l'Università di Scienze Applicate conseguendo un Master due anni dopo in Exhibition Design. E' stato membro della giuria dell'Associazione Interior Architets tedesca per il "Designer Award" nel 2014.
Nel 2014 fonda e dirige l'Artists Space W57 a Düsseldorf, che comprende una galleria d'arte contemporanea (Galerie am Meer), una project room Spazio Off (LAGER3) e un atelier di lavoro per gli studenti d'arte dell'Art Academy Düsseldorf.
Françoise Calcagno è nata a Douai (Francia) nel 1966. Si è diplomata in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 1992. Ha tenuto corsi di disegno e pittura e ha collaborato con la Stamperia D’Arte del Centro Internazionale della Grafica di Venezia. Per diversi anni ha partecipato alle attività dell’Atelier Aperto di Venezia, diretto da Nicola Sene, approfondendo le tecniche incisorie tradizionali e sperimentali con maestri italiani e stranieri. Ha esposto in mostre collettive e personali di pittura e di grafica in numerose città italiane e all’estero.
Il suo lavoro è apparso in numerosi cataloghi di arte contemporanea.
Dal 2005 ha aperto Françoise Calcagno Art Studio nel cuore del Ghetto Ebraico di Venezia, a metà strada tra sala espositiva e laboratorio artistico. La Galleria è luogo d’incontro e spazio espositivo per artisti che hanno la possibilità di esporre le loro opere e confrontare le proprie ricerche; nonché luogo di discussioni e di letture, laboratorio di idee e di progetti.
Ksenija Samardžija vive a Belgrado, Serbia. Nel 2007 si laurea all’università della sua città, presso la facoltà di filosofia al dipartimento di storia dell’arte, con una tesi su Frank Lloyd Wright e l’architettura della democrazia. Nel 2009 diventa curatrice presso l’Heritage House di Belgrado. Nel 2013 fonda l’associazione artistica PODR.UM che organizza e promuove giovani artisti serbi e coopera con gallerie internazionali.
Alessandro Paron vive e lavora a Livorno.
Direttore della TST Art Graphic, è esperto di grafica, stampa d’arte, fotografia e fine art.
Ha messo a disposizione all’interno della sua galleria una camera oscura che permette agli artisti di stampare su innumerevoli superfici.
Curatore di numerosi eventi, mostre e presentazioni.
Franco Chersicola è nato nel 1954, vive e lavora a Trieste. Espone le sue opere, a partire dal 1972, in numerosissime mostre in Italia e all’estero (Salisburgo, Budapest, Bucarest, New York, Washington). Ha realizzato varie opere pubbliche ed è stato più volte membro di giurie in concorsi d’arte internazionale. Dal 1996 il suo studio è luogo di cooperazione tra artisti. Nel 2012 gli viene dedicata un’antologica dal titolo “In attesa di Nevera” presso il Museo Casa dei Carraresi (Treviso). Presidente dell'Associazione Culturale Il Sestante dove contribuisce alle attività sociali e culturali.
Ksenija Samardžija
Alessandro Paron
Franco Chersicola
Barbara Bellinati
Barbara Bellinati, architetto, collezionista, vive e lavora a Trieste. Architetto di formazione, si laurea a Venezia presso lo IUAV con una tesi sul recupero di Villa Brigido concepita come centro di musicoterapia. Si specializza in restauro e architettura dei giardini. Da sempre appassionata di arte e design, frequenta l’ambiente e colleziona opere d’arte contemporanea.
Franco Rosso
Franco Rosso (Udine, 1952) vive e opera a Trieste, città dove si è laureato con una tesi sulla comunicazione visiva avviando poi una attività di grafico pubblicitario, evolutasi nella consulenza aziendale per il marketing e la comunicazione. Artista costruttivista, ha esposto in centinaia di mostre in Italia e all’estero. E’ editore e giornalista, direttore responsabile di varie testate. Come esperto d’arte moderna e contemporanea ha curato e ideato varie rassegne, presentato e recensito oltre trecento artisti. Presiede il Centro Iniziative Culturali Z04 ed è Vicepresidente di Art Projects Association.
Enea Chersicola co-curator LYNX Prize 2016
Enea Chersicola,  co-curatore del Premio LYNX, è nato a Trieste nel 1986, figlio del  maestro Franco Chersicola, laureato in scienze filosofiche e  antropologia culturale con una tesi sugli artisti dell'esodo  istriano-dalmata. Ha curato alcune rassegne per il museo Casa dei Carraresi (Treviso), è fondatore e curatore del gruppo Be Art Builder; collabora nelle attività artistico-sociali dell'Associazione Culturale Il Sestante che ha contribuito a fondare. Nel 2013 sviluppa il progetto Open Way Idea insieme a Riccardo Tripodi con il quale ha ideato e curato anche l'edizione 2015 del Premio Lynx. E' in commissione mostre al Circolo Assicurazioni Generali di Trieste. Nel 2015 ha curato la rassegna internazionale di scultura Calce Bianca a Massafra.
Riccardo Tripodi co-curator LYNX Prize 2016
Riccardo Tripodi, co-curatore del Premio LYNX, è  nato a Reggio Calabria nel 1976 e nel 2008 si trasferisce a Trieste  dove attualmente vive e lavora. Dal 2010 si dedica al disegno e alla  pittura informale e dal 2011 espone in alcune collettive. Nel 2012 cura  la comunicazione per tre mostre a Casa dei Carraresi (Treviso) e l’anno successivo, a Verona, sviluppa e realizza il progetto Open Way Idea insieme a Enea Chersicola con il quale ha ideato e curato anche l'edizione 2015 del Premio Lynx.  Ex docente d'informatica, cura alcune campagne advertising sul web. È  in commissione mostre del Circolo Assicurazioni Generali di Trieste.
 
logo

Premio Lynx è promosso e organizzato da Associazione Culturale Il Sestante

(0039) 389-677-4508 e (0039) 347-609-1354

associazioneilsestante@gmail.com

www.associazioneilsestante.com

Newsletter

Resta aggiornato, ricevi i progetti dell'Associazione Culturale IL SESTANTE. Enter your email to keep in touch and receive news, promotions and events in your mailbox.

Copyright 2016. All right reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu